BONUS sulle bollette di telefono, luce , gas e acqua

Le famiglie in condizione di disagio economico hanno diritto all’accesso a condizioni agevolate sul servizio telefonico. L’agevolazione consiste in uno sconto del 50% sul canone di accesso alla rete telefonica, che viene ridotto da 19 euro ad un massimo di 9,50 euro.

Il bonus sulla bolletta del telefono è riconosciuto a tutti coloro che hanno un indicatore ISEE 2018 o 2019 inferiore a 8.111,23 euro.

Il limite dell’indicatore ISEE varia in base alla composizione del nucleo familiare: in genere il valore dell’indicatore ISEE non dovrà superare 8.107,5 euro, mentre per i nuclei familiari con più di 3 figli a carico il valore dell’indicatore ISEE non dovrà essere superiore a 20.000 euro. L’importo dello sconto, applicato direttamente in bolletta, è calcolato secondo diversi parametri: per il bonus sulla bolletta della luce si calcola soltanto la numerosità del nucleo familiare (il beneficio va da un minimo di 125 euro, fino ad un massimo184 euro per le famiglie numerose).

Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione in bolletta e consiste nel non pagare il quantitativo minimo vitale fissato in 50 litri al giorno per singola persona.

BONUS famiglia (carta REI fino all’entrata in vigore del Reddito di Cittadinanza)

BONUS famiglia, bebè e agevolazioni nido
Per bonus famiglia si intende l’insieme delle misure in vigore nel 2019, per incentivare le nuove nascite. Il bonus bebè: si tratta di un assegno mensile pari a 80 euro al mese che è erogato per i primi 12 mesi di vita del figlio alle famiglie il cui indicatore ISEE non sia superiore ai 25.000 euro all’anno. L’agevolazione raddoppia per chi ha un ISEE non superiore a 7.000 euro: l’assegno è pari a 160 euro al mese.
Ulteriore agevolazione prevista è l’assegno di maternità: si tratta di un contributo gestito dai Comuni e che spetta a tutte le neo-mamme disoccupate con reddito ISEE non superiore a 17.141,45 euro. L’importo riconosciuto è pari ad un totale è di 1.713 euro, pari a 5 mensilità di 342,62 euro.
Le agevolazioni Nido permettono in base all’ISEE presentato di avere una retta meno onerosa.

BONUS libri, scuola e tasse in base al reddito: alcuni esempi

Esenzione dal pagamento delle tasse scolastiche per chi ha un ISEE inferiore al valore di 15.748,79 euro (limite fissato per l’anno scolastico 2018/2019).

Ogni anno, poi, ciascun Comune o Regione stabilisce i limiti di reddito per aver diritto al buono per l’acquisto di libri scolastici.

Il diritto alle agevolazioni si estende anche agli anni universitari: oltre a poter concorrere per l’assegnazione delle borse di studio (limiti ISEE e importi sono differenziati su base regionale), è prevista a partire dal 2017 una no tax area per l’iscrizione a tutte le istituzioni universitarie e AFAM statali e permette a chi ha un ISEE sotto i 13.000 euro di non pagare le tasse.

Chi ha un ISEE compreso tra i 13.000 euro e i 30.000 euro può comunque beneficiare di riduzioni delle tasse universitarie.